Psicoterapeuta Livorno – Approccio Junghiano, Cognitivista, Gestaltico, Integrato

Sono uno psicoterapeuta a Livorno ad approccio psicodinamico Junghiano, membro ordinario dell’Associazione per lo studio della Psicologia Analitica (A. I.P. A.) e della International Association for Analytical Psychology (I.A.A.P.) e lavoro con la metodica della Sand Play Therapy (Il Gioco della Sabbia).

 

Chi è lo psicoterapeuta

Lo psicoterapeuta è un professionista sanitario, psicologo iscritto all’Albo, autorizzato all’esercizio della psicoterapia da una formazione quadriennale specialistica. Il suo intervento mutua le tecniche dai numerosi modelli applicativi della psicologia, ed è rivolto alla risoluzione dei sintomi, e delle loro cause, conseguenti a psicopatologia:

  • Disadattamento;
  • Sofferenza psichica;
  • Disturbi di personalità.

 

In quest’ottica il sintomo è da analizzare e curare per poter ristabilire la salute del paziente. Nell’ottica psicoterapeutica Junghiana, quella da me privilegiata, non si cura il sintomo ma la persona nella sua globalità inserita nel contesto di vita, di studio e lavoro in cui vive (non escludendo l’approccio cognitivista e per la coppia in cui sono specializzato).

 

Aree di intervento dello psicoterapeuta

La psicoterapia può essere individuale, di coppia, di famiglia, di gruppo.

I principali servizi offerti in qualità di psicoterapeuta nel mio studio a Livorno sono:

  • Ridimensionamento dell’ansia e degli attacchi di panico;
  • Contenimento e recupero dell’autostima dei disagi dovuti all’inserimento di gruppi minoritari (minoranze etniche, religiose, di orientamento sessuale, abusi psicologici) nel sociale;
  • Cura dei disturbi della personalità, delle egodistonie, depressioni, stati borderline, maniacalità, depressione;
  • Interventi di supervisione individuale e di gruppo (riferiti ad altri operatori, a psicologi e psicoterapeuti).

 

Cosa cura lo psicoterapeuta

Lo psicoterapeuta si occupa della cura di disturbi psicopatologici della psiche umana di natura ed entità diversa. Questi disturbi vanno dal modesto disadattamento o disagio personale fino alla sintomatologia grave e possono manifestarsi in sintomi nevrotici, borderline oppure psicotici tali da nuocere al benessere della persona fino ad ostacolarne lo sviluppo delle relazioni con gli altri.

Di solito con una nevrosi si struttura una difficoltà al vivere quotidiano con sè stessi e con gli altri.
Compito dello psicoterapeuta è quello di “rimettere in carreggiata” la persona, permettendo il suo ritorno ad una normale vita sociale grazie ad un ritrovato equilibrio personale.

L’approccio analitico junghiano da me scelto si basa sulla concezione di Jung secondo cui l’unica garanzia capace di produrre una dimensione terapeutica è l’analisi che il terapeuta compie su di sè prima di esercitare la sua attività e la continua trasformazione che, attraverso il rapporto con i pazienti, è costretto ad operare su di sè.
L’autocritica e l’autoindagine rendono necessaria una concezione della psiche del tutto diversa da quella puramente biologica e prevalsa per anni, poiché la psiche umana è qualcosa di più di un oggetto della medicina scientificamente orientata; non comprende solo il malato ma anche il terapeuta, non è solo l’oggetto ma anche il soggetto, non è solo una funzione cerebrale ma  la conditio sine qua non della nostra consapevolezza.

Quello che prima era un metodo di cura comprende un metodo di autoeducazione; con ciò l’orizzonte della nostra psicologia assume improvvisamente dimensioni insospettate.

 

Come funziona il percorso con lo psicoterapeuta

I tempi del percorso con lo psicoterapeuta dipendono da diversi fattori che vanno dalla problematica da trattare agli obiettivi che ci si pone.

Ogni singola seduta con lo psicoterapeuta ha una durata di 45 minuti.

Il costo può variare in base alla tipologia di intervento, tra €70 e €90.

Compila il form e prenota un incontro

Inserisci i tuoi dati, quelli con * sono obbligatori.

acconsento al trattamento dei miei dati nel rispetto della legge sulla privacy.